Informazione e partecipazione

Tutti i soggetti coinvolti nell’organizzazione e fruizione del servizio di biblioteca hanno diritti e doveri. In particolare:

L’Amministrazione Comunale si impegna a:

  • finanziare adeguatamente la biblioteca, dotarla di locali adeguati e idonei ai vari servizi, di strumenti tecnici, di personale e di risorse secondo le esigenze della comunità da servire in relazione allo sviluppo dei servizi erogati dalla biblioteca;
  • approvare annualmente un set di obiettivi e controllarne il raggiungimento.

Il personale deve:

  • garantire il libero accesso ai documenti, alle informazioni e ai servizi disponibili in biblioteca o accessibili tramite la rete di cooperazione interbibliotecaria provinciale, nazionale o internazionale o il collegamento remoto con altri servizi;
  • assistere l’utente nelle ricerche con professionalità, cortesia, correttezza, disponibilità, imparzialità, riservatezza e senza discriminazione alcuna

L’utente deve:

  • rispettare le regole della Biblioteca, le scadenze, pagare le tariffe stabilite; – rispettare gli orari, le norme elementari della corretta convivenza civile (silenzio nelle sale di lettura, divieto di fumare, non utilizzo del cellulare nei locali della biblioteca…);
  • rispettare i documenti e gli arredi senza arrecarvi danno o mettere a rischio la loro integrità e buona conservazione;
  • essere cortese, corretto, collaborativo con il personale.

Tutela dei diritti degli utenti

  • Reclami Gli utenti hanno diritto di reclamare per l’inosservanza degli impegni assunti dalla Biblioteca nella Carta dei servizi. Il reclamo deve contenere generalità, indirizzo e reperibilità, può essere presentato verbalmente, per iscritto o spedito via e-mail (reclami orali dovranno essere confermati per iscritto). Non saranno presi in considerazione reclami anonimi. Al reclamo sarà data motivata risposta non oltre il termine di 15 gg. dal Direttore della Biblioteca. Contemporaneamente saranno attivate le procedure per eliminare le cause degli eventuali disservizi accertati. Gli utenti insoddisfatti hanno la possibilità di presentare le loro ulteriori motivazioni al Sindaco o all’Assessore competente, nelle forme previste dallo Statuto e dai Regolamenti del Comune di Belluno, fatti salvi i mezzi ordinari della giustizia amministrativa.
  • Rimborsi Il responsabile del procedimento è il Direttore della Biblioteca. Secondo le modalità previste dai Regolamenti del Comune, il Dirigente di competenza procede a rimborsare tariffe dei servizi che, per qualsiasi motivo, non si sono realizzati
  • Rapporto con gli utenti Durante il servizio il personale è riconoscibile e nelle comunicazioni personali o telefoniche si qualifica, a richiesta dell’utente, con il proprio nome e cognome. Al telefono il personale risponde sempre indicando il Servizio di appartenenza “Biblioteca civica di Belluno”. Il personale può allontanare o sospendere da uno o anche da tutti i servizi chi arrechi disturbo o mantenga comportamenti scorretti verso gli altri utenti, i documenti e gli arredi della biblioteca. Nei casi più gravi il personale è tenuto a far intervenire le Autorità preposte alla sicurezza pubblica. Il Direttore della Biblioteca può concedere deroghe alle modalità di erogazione dei servizi, in considerazione di singole situazioni e necessità particolari; può anche sospendere o ritirare la tessera e la fruizione dei servizi o, nei casi più gravi, decidere di escludere l’utente dalla Biblioteca.

Informazione e partecipazione

  • La Biblioteca effettua indagini presso la propria utenza per acquisire il giudizio sulla quantità e qualità dei singoli servizi erogati o in generale sulla qualità del servizio fornito. Gli utenti possono presentare suggerimenti per iscritto in sede o via e-mail per gli acquisti ai quali sarà data una risposta nel tempo di 30 gg.
  • Gli utenti singoli o in forma associata possono presentare proposte o suggerimenti per iscritto in ordine all’organizzazione e al miglioramento del servizio. Il Direttore della Biblioteca informa gli utenti dell’accoglimento o del diniego delle sue richieste entro 30 gg.
  • La Biblioteca pubblica:
  1. il bilancio di previsione (deliberazione comunale)
  2.  il piano esecutivo di gestione (deliberazione comunale)
  3.  i dati sul rendimento del servizio previsti dalla Carta dei servizi
  4.  i risultati delle indagini effettuate per acquisire il giudizio degli utenti sulle prestazioni erogate
  5.  il conto consuntivo della precedente gestione (deliberazione comunale)

La Biblioteca all’inizio di ogni anno rende noti all’Amministrazione comunale e agli organi di informazione locali i risultati dei servizi, delle attività svolte e il loro rendimento.

Indirizzo: via Ripa 3 32100 I – BELLUNO
Telefoni: 043725727/0437948093
Fax: 0437941051
E-mail: biblioteca@comune.belluno.it
Url: http://biblioteca.comune.belluno.it